Un mare da salvare

 

   

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI COMMERCIALI

E TURISTICI «NICOLÓ GALLO» - AGRIGENTO  

 

Guarda il Progetto presentato dal Ns. Istituto l'anno scorso al XXIV Convegno

   Visita il Sito «ACCENDIAMO LA SPERANZA» 

Visita il Sito «IL PROFUMO DELLA LIBERTÀ»


Sito realizzato dal Prof. Carmelo Principato - Referente del progetto


Count Down 2010: uso sostenibile

e protezione della biodiversità nella

fascia costiera del Mediterraneo

 

XXV Convegno Internazionale "Mare e Territorio"

Lega Navale Italiana - Sezione di AG e P.E.

27-28 Ottobre 2006/Palacongressi di Agrigento


 

Anche quest’anno il nostro istituto ha partecipato al Convegno Internazionale Mare e Territorio promosso dalla Lega Navale Italiana, sezione di Agrigento e Porto Empedocle, giunto alla XXV edizione.

«Count Down 2010: uso sostenibile e protezione della biodiversità nella fascia costiera del Mediterraneo» è stato il tema prescelto. Numerosi sono stati i relatori, eminenti scienziati e alti ufficiali della marina militare italiana che, legati tutti da un profondo legame d’amore verso il mare, hanno messo in risalto interessanti proposte e suggerito varie soluzioni per valorizzare le attività economiche legate al mare, senza arrecare danni alla biodiversità.  I lavori sono stati coordinati dalla Professoressa Silvana Vella Bianchettino, che da diversi anni, ormai, è l’anima stessa della manifestazione. Con particolare interesse abbiamo seguito l’intervento del Prof. Alfredo Surroga Carrascosa della Universidad Complutense de Madrid, membro onorario de la Real Accademia Espanola de la Mar, avente per oggetto gli effetti che i cambiamenti climatici hanno sulla salinità del Mediterraneo. All’interno del Convegno, il Premio Dioscuri “Uomini del mare 2006”, assegnato al Dott. Massimo Provinciali – Direttore generale del Ministero dei Trasporti,  ha rappresentato un momento significativo.  

Anche per noi studenti è stata un’occasione di confronto con alunni di altri istituti sulla tematica in oggetto. Argomenti concernenti l’uso sostenibile e protezione della biodiversità nella fascia costiera del Mediterraneo sono stati affrontati dai nostri compagni delle altre scuole talvolta in maniera originale e fantasiosa; in ogni caso è stato privilegiato soprattutto il canale visivo.

«Un Mare da salvare» è stato il tema da noi trattato attraverso una Fiaba, accolta con grande entusiasmo dai convegnisti, presentata come prodotto multimediale, in cui le varie problematiche, concernenti l’uso sostenibile e la protezione della biodiversità nella fascia costiera del Mediterraneo, sono state affrontate attraverso la voce dei protagonisti: Tina (la tartaruga), Nino (il delfino), Lena (la balena) e Monica (la foca monaca). Il nostro lavoro è stato presentata il secondo giorno del convegno, che è iniziato il 27 di ottobre 2006 e subito dopo la consegna di una bellissima targa ricordo, si è svolta la visita del Pattugliatore di altura “Spica”,  terza unità della “Classe Costellazioni” della Marina Militare Italiana, ormeggiato a Porto Empedocle. Abbiamo avuto modo di visitare la nave che opera presso il Porto di Augusta, prevalentemente impegnata nelle operazioni di ricerca e soccorso, pattugliamento e sorveglianza, antinquinamento nonché nell’assistenza ad altre unità navali con incendi a bordo.

Alla fine della visita, che è stata molto piacevole, abbiamo potuto scattare tante foto a ricordo di questa magnifica mattinata.

La partecipazione a questo XXV convegno è stata sicuramente un’esperienza efficace e costruttiva e ringraziamo i docenti che ci hanno guidato lungo l’intero percorso formativo, la Prof.ssa Maria Pia Salamone e il Prof. Carmelo Principato, per  averci dato questa bella opportunità. A conclusione di questa breve riflessione, vogliamo riportare una definizione della biodiversità data, nell’ambito del Convegno, dal Direttore dell’Area Marina Protetta “Isola dei Ciclopi” di Catania perché ci è piaciuta tanto: «La Biodiversità è il fuoco della vita attraverso il tempo».

 

Federica Spoto e Giuseppe Consiglio  

Classe III A – sede di Agrigento